Iucn: 21% specie acqua dolce a rischio in Africa

02-settembre-2010  ANSA

Sos dell’Unione mondiale per la conservazione della natura. Senza pesci sopravvivenza di milioni di persone a rischio.

Sos dell’Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn), per il 21% delle specie che abitano fiumi, laghi e zone umide dell’Africa, a rischio estinzione, mettendo in pericolo la sopravvivenza di milioni di persone. Per cinque anni 200 scienziati hanno studiato 5.167 specie di acqua dolce africane, cioe’ pesci, molluschi, granchi, libellule e piante acquatiche.

Pescatori in Kenia

Per loro le minacce si chiamano agricoltura, prelievo dell’acqua, dighe e specie ”straniere” invasive. Solo considerando un prezioso bacino come il Lago Vittoria, sulle 191 specie di pesci studiate, il 45% e’ a rischio estinzione oppure si ritiene gia’ estinto. Qui hanno giocato il declino della qualita’ dell’oro blu e l’introduzione del pesce persico del Nilo (Lates niloticus), che negli ultimi trent’anni ha causato una riduzione delle specie locali, mettendo in pericolo la pesca tradizionale.

Nella zona dei grandi laghi, il pesce e’ la principale fonte di proteine e rappresenta il sostentamento dei piu’ poveri. La stima e’ che siano 7,5 milioni di persone nell’Africa sub-sahariana a dipendere dalla pesca nelle acque interne.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente naturale, Notizie dall'Africa. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...