Un sito web per scegliere i veicoli più ecocompatibili

21-dicembre-2010     ingegneri.info

Si chiama Clean Vehicle Portal ed è stato messo a disposizione delle autorità pubbliche e dei cittadini dalla Commissione europea

Ha aperto il 4 dicembre scorso il portale dedicato a tutti coloro che si preoccupano dell’ambiente e aiuta a scegliere i veicoli meno inquinanti e più efficienti sul piano del consumo energetico disponibili sul mercato. Clean Vehicle Portal è stato realizzato dall’Agenzia esecutiva per la competitività e l’innovazione (Eaci) ed è consultabile all’indirizzo www.cleanvehicle.eu.

L’iniziativa prende il via dalla nuova direttiva sulla promozione di veicoli puliti e a basso consumo che impone, a partire da questo mese, l’obbligo di tenere conto del consumo energetico, delle emissioni di CO2 e di alcune sostanze inquinanti al momento dell’acquisto di veicoli adibiti al trasporto pubblico. 

Clean Vehicle Portal riguarda sia autovetture ad uso privatoche i mezzi leggeri e pesanti, fino agli autobus. Le informazioni contenute nel portale spaziano dalle varie tecnologie al consumo energetico, dalle emissioni dei veicoli alle regole in materia di appalti e i regimi di incentivi a favore dei veicoli puliti e a basso consumo energetico in vigore nei diversi Stati membri, offrendo così un valido aiuto per gli appalti pubblici.

Oltre alle informazioni relative alla legislazione in materia di veicoli puliti e a basso consumo energetico sia per l’intera Ue che per i diversi Stati membri, il sito web consente di accedere a dati tecnici del più grande database europeo sui veicoli. Ciò rappresenta un valido aiuto alle pubbliche amministrazioni per gli appalti congiunti, dal momento che la direttiva impone proprio alle Pa di sfruttare il loro potere d’acquisto per promuovere l’uso di veicoli puliti e a basso consumo energetico.

Nelle intenzioni della Commissione, Clean Vehicle Portal costituisce una tappa importante verso il raggiungimento degli obiettivi Ue 2020 in materia di efficienza energetica, emissioni di CO2 ed energie rinnovabili e si prefigge di stimolare la domanda di veicoli puliti ed efficienti sul piano energetico favorendo così lo sviluppo e gli investimenti da parte dell’industria.

Il commissario ai trasporti dell’Ue Siim Kallas ha sottolineato che “Sia la direttiva che il portale daranno un impulso alle tecnologie pulite e a basso consumo energetico mostrando il costo reale dell’uso dei veicoli. Non basta considerare il costo iniziale dell’acquisto, ma occorre tenere conto anche del consumo energetico nell’arco dell’intera vita del prodotto, oltre che delle emissioni inquinanti”.

di O.O.

 

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Efficienza Energ Risparm, Mobilita' e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...